VIDEOCORSO FOOTBALL MEDICINE & SPORT SCIENCE

CHI SIAMO

La Scuola di Alta Formazione per il Calcio ELITE FOOTBALL CENTER è il primo e il più grande polo accademico di Alta Formazione in Italia dedicato al Calcio, affiliato allo CSEN e riconosciuto dal CONI, che riunisce all’interno della propria struttura organizzativa e del corpo docente alcuni tra i professionisti del panorama sportivo internazionale di maggior spessore, con la più ampia offerta formativa distribuita tra Masterclass, VideoCorsi, Corsi di introduzione e avviamento alla professione, Corsi di abilitazione, Corsi di Alta Formazione, Post Laurea, Specialistici e Master.
Vanta ogni anno centinaia di studenti provenienti da tutto il mondo e li prepara secondo una metodologia innovativa e fortemente pratica ad entrare nell’industria del Calcio, grazie ad  un’esperienza costruita negli anni e ad una rete di partnership con le maggiori aziende del settore:società sportive, federazioni, testate giornalistiche, tv e associazioni di categoria.

IL VIDEOCORSO

Il VideoCorso FOOTBALL MEDICINE e SPORT SCIENCE è il primo ed unico VideoCorso registrato in Italia che ti permetterà di apprendere direttamente da alcuni tra i maggiori professionisti delle Scienze Motorie, della Riabilitazione e della Psicologia e del Coaching ogni aspetto della performance sportiva, dal condizionamento alla preparazione atletica, dalla diagnosi dell’infortunio alla riabilitazione fisica in campo e fuori, dalla valutazione dei carici di lavoro alla periodizzazione dell’allenamento, fino alla gestione di ogni aspetto mentale. Potrai contare sull’esperienza di professionisti e su insegnamenti di esperti del settore. I preparatori, i riabilitatori e i mental coach più noti dello Sport Italiano hanno condiviso con la Scuola la loro conoscenza ed insieme abbiamo creato video-lezioni e materiali didattici per metterli a tua completa disposizione.

DI COSA SI TRATTA

Il VideoCorso FOOTBALL MEDICINE e SPORT SCIENCE è un percorso a 360° che racchiude conoscenze e competenze immediatamente spendibili, raccontate dalla viva voce dei professionisti più affermati nel settore. All’interno del percorso formativo ogni tematica è spiegata dal professionista di riferimento. La Scuola di Alta Formazione per il Calcio ELITE FOOTBALL CENTER infatti crede da sempre fortemente che la condivisione di esperienza, trucchi ed informazioni non sia un pericolo, ma piuttosto un’occasione per fare rete e creare nuove opportunità. Per questo motivo, abbiamo deciso di portare le testimonianze dirette dei maggiori professionisti del settore direttamente a casa tua. Dalla definizione di performance alla periodizzazione degli allenamenti passando per la gestione dei carichi tramite GPS ed altri sistemi innovativi, volti alla massimizzazione della performance e alla prevenzione degli infortuni. Ci siamo focalizzati sulla definizione di processi di riabilitazione efficaci che possano al contempo assicurare un veloce Return to Play, senza trascurare le  competenze necessarie nel governo delle emozioni del calciatore e nel coaching degli aspetti mentali al fine di raggiungere e instaurare un modello di valori vincente, volto a valorizzare il singolo calciatore e la squadra nel complesso, attraverso la corretta gestione della vittoria e della sconfitta.

I DOCENTI

MATTEO LEVI MICHELI: ottiene la Laurea Magistrale in Scienze e Tecnica dello Sport. Professore a contratto C.d.L. Scienze Motorie Sport e Salute, Università degli studi di Firenze;  autore di pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali. Preparatore Atletico Professionista FIGC e FIR, ha fatto parte dello staff tecnico della Nazionale Italiana di calcio ai  Campionati Europei (Svizzera-Austria 2008) ed alla Confederation Cup (Sudafrica 2009); ha curato la preparazione atletica di squadre di Serie A (Napoli, Cagliari), Serie B (Pisa, Pescara) e serie A rumena (Dinamo Bucarest); collaboratore presso il Laboratorio di Metodologia dell’Allenamento e Biomeccanica Applicata del Settore Tecnico F.I.G.C. di Coverciano, diretto dal Prof Marella, dal 2004 al 2010, ha svolto test di valutazione fisica per  le nazionali Under 17 e Under 15. Esperto di analisi di bioimpedenza (BIA) in ambito sport e fitness, relatore in numerosi corsi, master e congressi.

ALESSANDRO FONTE: consegue il diploma universitario all’ISEF di Roma e successivamente nel 2002 la laurea in scienze Motorie. Consegue nel 2000 al centro Tecnico di Coverciano l’abilitazione come Preparatore atletico FIGC e successivamente quello di allenatore di base (Uefa B). Abilitato all’insegnamento scolastico per le suole primarie e secondarie. Dal 1997 al 2004 è impegnato nel panorama sportivo laziale come allenatore e preparatore fisico di squadre giovanili e prime squadre, conseguendo ottimi risultati. Per tre anni dal 2000 al 2003 è anche preparatore fisico nel Divino Amore c5 partecipante al campionato di serie A2. Dal 2002 al 2004 lavora al centro tecnico federale dell’Acqua Acetosa di Roma. Dal 2005 ad oggi colleziona 12 anni di collaborazione con squadre professionistiche sempre nel calcio con incarichi  diversi: Recupero Infortunati, responsabile preparazione fisica, collaboratore preparatore fisico, esperto analista dati. Due anni a Messina (serie A), due anni a Frosinone (serie B), due anni a Bari (serie A), 6 anni alla Lazio (serie A) con la quale conquista due prestigiosi trofei: una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. La diversità e varietà di esperienze fatte in questo lungo percorso ne condizionano il modo di valutare tutte le situazioni inerenti la performance fisica con una visione molto più ampia e non unilaterale.

ADRIANO BIANCHINI: diplomato all’ISEF (Istituto Superiore di Educazione Fisica) di Roma nel 1988. Qualifica di preparatore atletico calcio presso Centro Federale di Coverciano nel 1992.
Qualifica di allenatore calcio Uefa B nel 1998 a Roma. Assistente al Laboratorio di forza presso lo stesso ISEF di Roma dal 1988 al 1999. Ha svolto la funzione di preparatore atletico calcio dal 1991 al 2003 presso varie società (prime squadre) tra cui Viterbese, Gubbio, Latina, Frosinone, L’Aquila nelle relative categorie di serie D, C2 e C1. Dal 2005 al 2020 ha fatto parte dello staff tecnico della SS Lazio. Si è occupato di preparazione atletica e principalmente della prevenzione e del recupero degli infortuni dei calciatori della prima squadra. Nel 2013-2014 ha svolto anche il ruolo di responsabile della preparazione atletica della squadra. Dal 2004 al 2013 ha collaborato con la clinica Villa Stuart di Roma prima come responsabile della preparazione atletica riabilitativa e poi come consulente.

GIOVANNI DE SARIO: nel Novembre 2011 si laurea in Fisioterapia, con valutazione 110/110 e Lode, presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Dal Settembre 2012 inizia a lavorare in Isokinetic, FIFA Medical Centre of Excellence, presso la sede di Rimini. Si trasferisce presso la sede romana di Isokinetic nel Settembre 2015, dove lavora attualmente in qualità di Responsabile dei Rieducatori. Da sempre appassionato di sport ha collaborato con diverse realtà sportive. Tra queste la Federazione Italiana Giuoco Calcio – Comitato Regionale Puglia, l’A.C. Rimini 1912 e la S.S. Murata nel campionato Sammarinese. Attualmente a Roma, collabora con lo staff medico della S.S. Lazio, in quanto Isokinetic ne è medical partner, oltre che con altre società sportive (calcio, tennis, rugby, scherma…). Si interessa alla ricerca scientifica partecipando a diversi congressi in qualità di relatore, in particolare in occasione dei congressi internazionali organizzati da Isokinetic Medical Group, in partnership con la FIFA (Fédération Internationale de Football Association). Per quanto riguarda l’attività didattica, inoltre, tiene periodicamente lezioni presso i maggiori atenei italiani. Dal 2019 è, infine, docente di Elite Football Center per il Corso di Alta Formazione in Football Medicine.

STEFANO TIRELLI: laureato in Scienze Motorie e dello Sport presso l’Università Cattolica di Milano nel 2002, successivamente a diploma ISEF conseguito nel 1993, con la tesi sulla Medicina Complementare Sportiva applicata allo sport, in particolare al calcio. Dal 1996 ha conseguito studi e diplomi di Medica Cinese e Vietnamita, Shiatsu e Moxa presso Istituti Nazionali ed internazionali tra cui l’Institute of Traditional Medicine di Ho Chi Minh in Vietnam. Docente ed ideatore del metodo TCS® (Tecniche Complementari Sportive), presso l’Università Cattolica di Milano dal 2005, un insieme di metodologie integrate di conoscenze occidentali e di altre culture, finalizzate al miglioramento della condizione psico-fisico-energetica di salute e di performance dell’atleta, nonché utile strumento di prevenzione di infortuni e di rieducazione funzionale. Dal 1991, Mental Trainer di team internazionali ed è proprio nel calcio che Tirelli ha tracciato un solco, a partire dalle prime esperienze professionali con il Ghana (la sua tesi all’ISEF era dedicata a “Il calcio e lo sport africano: prospettive e metodologie di preparazione fisica”). Poi è arrivata la Champions League asiatica vinta con l’Al Ain allenato dal francese Metsu, il mondiale 2006 sulla panchina del Ghana, quello del 2010 accanto a Capello con l’Inghilterra e una solida esperienza proprio nel calcio inglese, sua grande passione, e in particolare con il Chelsea. Nel 2008 fonda lo Studio Stefano Tirelli a Milano, centro d’eccellenza di cui si avvalgono tutt’ora atleti italiani e internazionali. La sfilata di maglie e dediche affisse nel suo studio è molto più esplicita di un curriculum: Beckham, Gerrard, Lampard, Ferdinand, Del Piero e infine De Sciglio e Ranocchia, due giocatori che proprio grazie al lavoro con Tirelli sono riusciti a superare una fase difficile della loro carriera. Da anni è opinionista radio-televisivo (Rai, Rai Sport, SKY, RADIO24, Radio Sportiva), per le tematiche di Mental Training e Tecniche Complementari Sportive. Attualmente è ospite fisso della trasmissione “Olympia” di Dario Ricci su Radio 24. Abitualmente presente come commentatore in vari salotti televisivi e nelle principali competizioni internazionali, con “Sport for Nature” Tirelli utilizza il potenziale comunicativo del calcio come strumento per sensibilizzare le generazioni più giovani rispetto al problema dei cambiamenti climatici e alle drammatiche conseguenze che proprio loro dovranno sopportare se non ci sarà un’inversione di rotta.

STEFANO SANTORI: laureato in Giurisprudenza, formatore e consulente dal 1990, Trainer di PNL con licenza USA (dopo aver studiato con R. Bandler, cofondatore della Neurolinguistic Programming, NLP),  consulente aziendale direzionale, è stato Professore Universitario a contratto nell’Università di Napoli, Federico II (facoltà di comunicazione di massa), Consulente e Formatore per l’IRI Management, Consulente di Comunicazione per il Ministero della Funzione Pubblica (quando era Ministro l’Avv. Mazzella). Vari giornali e riviste di rilevanza nazionale hanno dedicato articoli alle sue attività, ed ai suoi studi sulla comunicazione, sul management e, negli ultimi anni, sulle più recenti applicazioni delle neuroscienze al mondo del business e della comunicazione di massa (Neuromarketing, Neuroeconomia). Ha fondato nel 1994 la società di Consulenza Direzionale e Formazione Aziendale “Metaconsulting”, è stato Coordinatore  del Gruppo Regionale Lazio di ADICO, Associazione Direttori Commerciali e Marketing, nonché uno dei membri della Commissione di Esperti del “Progetto Bilancio Sociale” per il Formez. Dopo aver trascorso quattro anni in aziende, come Top Manager (direttore commerciale di due aziende di rilevanza nazionale) per completare il suo percorso professionale, è tornato all’imprenditoria nella comunicazione: è oggi CEO e fondatore di Wikicom srl, società di consulenza direzionale e formazione aziendale, specializzata nel settore della comunicazione, del coaching e della Formazione Formatori, oltre che di processi di “digital mindsetting”, tesi ad unire la comunicazione umana agli strumenti digitali in ottica di marketing, management e vendite. E’ Professore Universitario nei Master LUISS, Professore e Direttore Scientifico dei Master Universitari Unimercatorum (Coaching e Formazione Formatori) e al contempo si adopera nel mondo associativo imprenditoriale, come Responsabile Formazione per AssoPMI Italia, associazione di PMI affiliata ad Assoimprese, Associazione Industriali che rappresenta le PMI. Ha realizzato oltre 24 opere di formazione su DVD (sia di taglio aziendale che di sviluppo personale), 18 audiocorsi, oltre 12 pubblicazioni (per editori come Franco Angeli, Sperling & Kupfer, Il Sole 24 Ore).  Il suo nuovo libro “Mentalità Vincente“ (in tutte le librerie ed e-commerce da Giugno 2019) è basato sul suo metodo (brevetto depositato) “MINDSETTING”. Tra i suoi clienti, attuali e passati: TIM, SIGMA TAU, MPS, FCA, SdA, Ferrari, Poste Italiane, PosteMobile, Azimut Consulenza Finanziaria, Findomestic, Maserati, Leasplan, Procter & Gamble, Angelini, Finmeccanica, Europcar, De Agostini, Philip Morris, Bridgestone, PIEMME, Banca Mediolanum, Schindler, BAT, Widiba, Enel, Juventus, RDS, Scuola Holden, (…)

COSA IMPARERAI

  1. L’Obiettivo primario nella preparazione fisica
  2. Alcune definizioni
    – Carico
    – Carico esterno
    – Carico interno
  3. La sovra compensazione e 4 stati di allenamento
    – Sottoallenamento
    – Sovraccarico acuto
    – Overreaching
    – Overtraining
  4. Componenti del carico
    – Intensità
    – Densità
    – Durata
    – Volume
    – Frequenza
  5. Raccolta dati e valutazione statistica
    – Misurazione
    – Valutazione trasversale e longitudinale
    – Indicatori di tendenza centrale
    – Indicatori di variabilità
    – Posizione percentile
  6. Frequenza cardiaca, intensità dell’esercizio e dispendio energetico
  7. Controllo allenamento con analisi della FC e valutazioni
  8. Il GPS – raccolta dati e valutazioni
    – Potenza metabolica
    – Parametri di MIO più frequente utilizzo
    – Gli allenamenti
    – Esercitazioni
    – Confronto con media valori
    – Confronto allenatori
    – Partite
  9. Pianificare esercitazioni per programmare al meglio le sedute di allenamento
  10. Definire il modello di prestazione
  11. Strutturare la settimana e la giornata tipo
  12. Gestire il controllo quotidiano e i lavori preventivi
  13. Controllo del carico
  14. Monitoraggio sul campo e monitoraggio di carico
  15. Strutturare il report di allenamento
  16. Utilizzare l’indice di fitness per lavori di recupero ed integrazione
  17. Valutazione degli esercizi con palla
  18. Conclusione e clip video di esercitazioni per la prevenzione
  19. Presentazione e definizione del ruolo di riabilitatore
  20. Come si integra la riabilitazione nel lavoro quotidiano di uno staff tecnico
  21. Valutazione dell’entità dell’infortunio e dei tempi di recupero
  22. Definire l’intervento del preparatore
  23. Integrare l’aspetto mentale e fisico del recupero
  24. Riflessioni per un recupero efficace
  25. Recupero da stiramento del bicipite femorale – prima fase
  26. Recupero da stiramento del bicipite femorale – seconda, terza e quarta fase
  27. Riatletizzazione
  28. Considerazioni sulla fase finale del recupero
  29. Introduzione e definizioni
  30. Il legamento crociato anteriore (LCA) – fattori predisponenti
  31. I meccanismi traumatici
  32. Cosa fare dopo la rottura del LCA, tecniche chirurgiche
    – Test di Lachman
    – Tipi di ricostruzioni
    – R-LCA con semitendinoso e gracile
    – Con tendine rotuleo
    – Con Allograft
    – Tipi di lesioni associate al LCA
  33. La strategia riabilitativa
    – Gli step per il ritorno in campo
    – Rispettare i criteri
    – Fase pre-operatoria
    – Seduta pre-operatoria
    – Quando camminare senza stampelle
    – Quando iniziare a correre
    – Quando iniziare la rieducazione sul campo
    – Test isocinetico
    – Quando ritornare in squadra
    – Test di soglia
    – Tempi di recupero
    – Clip video
  34. L’incubo del re-infortunio
    – Età con maggiori rischi
    – Come ridurre la percentuale di re-infortunio
    – Esercizi di prevenzione
    – Fifa 11+
    – Approccio strategico corretto per la prevenzione
    – Clip video
    – Il training neuromotorio
    – Movement analysis test M.A.T.
    – Green Room Isokinetic
    – Conclusione
  35. Introduzione/Presentazione delle Tecniche comportamentali sportive
  36. Definizione di cervello e mente
  37. Il cervello
    – Il concetto di duttilità
    – Allenare il cervello
  38. Studiare il cervello e la mente
    – Il ruolo nello sport e nella vita
    – Istituti di Psicologia dello Sport
    – Sport maestro di vita
  39. L’atleta, l’uomo può cambiare
    – la connettomica
    – genotipo e fenotipo
  40. Cosa colpisce uno shock, per esempio un infortunio fisico
    – Livelli energetici
    – Agopuntura e affini
    – Catene miofasciali
  41. Il sistema emozionale
    – Amigdala
    – Controllo delle emozioni
    – Il sistema limbico
    – Dualità del nostro corpo
  42. Interpretare un problema
    – Conoscenza occidentale e orientale
    – Un problema come stimolo al cambiamento
  43. Arousal
    – L’ansia di tratto
    – L’ansia di stato
    – Il Mental Training
  44. Flow e peak performance
    – Il caso Ayrton Senna a Montecarlo
    – I casi Maldini, Bettini e Meneghin
    – Realizzare i sogni
  45. Burnout e overtraining
  46. Choking, slump e goal setting
    – Tunnel vision
    – Distance distortion
    – Outcome goal
    – Performance goal
    – Process goal
  47. Stile Fosbury e conclusione
  48. Metodo “mentalità vincente”
    – Non si parla di motivazione
    – La componente emotiva
  49. Cosa significa mentalità vincente
    – Come si può influenzare la mentalità
    – Stato di flow
    – Cosa vuol dire vincere?
    – Vittoria e sconfitta: interna ed esterna
    – Ansia da prestazione
  50. Entrare in una “bolla”, lasciando fuori quello che ci stressa
    – gli step per poterlo fare
    – il loop dell’ansia da prestazione
    – lo schema a 4 quadranti anziché 2
  51. Il canvas della sconfitta vincente
    – l’attivazione dell’amigdala
    – tecnica mindfulness
  52. Analisi della mentalità vincente
    – la biohacking
    – il caso della doccia ghiacciata

COSA OTTERRAI CON L’ISCRIZIONE

– Accesso per un anno a tutti i contenuti del VideoCorso;
– Circa 7 ore di contenuti video esclusivi;
– 52 Moduli didattici;
– Materiale didattico in video (slides);
– Servizio di tutoraggio e supporto personalizzato via email e telefono da parte della Scuola;
– Attestato di Frequenza della Scuola di Alta Formazione per il Calcio ELITE FOOTBALL CENTER affiliata allo CSEN (riconosciuto CONI);
– Coupon del 10% di Sconto su tutti i Corsi in Aula e Corsi Online della Scuola di Alta Formazione per il Calcio ELITE FOOTBALL CENTER;

PARTNERS

Assoanalisti

L’Assoanalisti o AIAPC è l’Associazione dei Match Analyst calcistici italiani. Nasce con l’esigenza di conferire dignità assoluta e alta formazione alla figura professionale dell’analista calcistico, in linea con gli standard internazionali registrati in materia di Performance Analysis.

L’Associazione si erige a centro di formazione e diffusione culturale nonché a ente di rappresentanza legale degli associati e riunisce al suo interno i professionisti e i cultori dell’analisi di performance calcistica in Italia, in modo da monitorare la crescita del movimento e la diffusione della disciplina nel nostro Paese, così da poter creare una rete che possa facilitare la comunicazione tra gli associati e il resto della comunità sportiva, in generale, e calcistica, nello specifico.

ReS On Network

ReS On Network è un istituto internazionale di Ricerca e Sviluppo, con sedi a Londra ed Italia, che si occupa dello studio delle Reti e delle Infrastrutture Critiche, attività di ricerca e sviluppo nei settori delle Reti, Analisi delle Reti, Big Data, Analisi dei Dati, Social Network, con focus sul mondo del calcio. E’ fornitore di statistiche e dati dei principali quotidiani e magazine sportivi italiani, inoltre è partner di Leghe, Club e Federazioni calcistiche in tutta Europa per lo sviluppo di progetti legati alla Performance Analysis.

Centro Sport Medical Center

Il Centro Sport Medical Center si propone di rispondere a specifici bisogni di salute della popolazione di sportivi professionisti e non, contribuendo all’erogazione di prestazioni e servizi medico specialistici, offrendo un servizio qualificato, grazie a prestazioni sanitarie adeguate, appropriate dal punto di vista tecnico e scientifico, nel rispetto della dignità umana e della privacy.

Il Centro è “Punto di eccellenza” fortemente radicato sul territorio con funzioni sussidiarie e integrative rispetto alle Strutture pubbliche attuali e future e pertanto si impegna a fornire prestazioni e servizi di qualità elevata, anche mediante l’utilizzo di apparecchiature tecnologicamente avanzate e l’apporto di professionisti di chiara competenza specifica.

Performance Sport Lab

Centro di valutazione funzionale leader in Italia, in partnership con Microgate e
Motustech per i progetti M.E.T.A. (Mobilizzazione, Equilibrio,
Tonificazione e Attività Motoria), specializzato nel recupero funzionale da infortuni muscolo scheletrici.

Top Intermediazioni

Agenzia di Distribuzione, Rappresentanza e Formazione operante nei campi della Fisioterapia, della Riabilitazione e dello Sport. Tra i principali clienti annovera società sportive del calibro di FC Sion (Svizzera) e Chievo Verona (Serie A – Italia).

MATTEO LEVI MICHELI

1
L’Obiettivo primario nella preparazione fisica
2
Alcune definizioni
3
La sovra compensazione e 4 stati di allenamento
4
Componenti del carico
5
Raccolta dati e valutazione statistica
6
Frequenza cardiaca, intensità dell’esercizio e dispendio energetico
7
Controllo allenamento con analisi della FC e valutazioni
8
Il GPS – raccolta dati e valutazioni

ALESSANDRO FONTE

1
Pianificare esercitazioni per programmare al meglio le sedute di allenamento
2
Definire il modello di prestazione
3
Strutturare la settimana e la giornata tipo
4
Gestire il controllo quotidiano e i lavori preventivi
5
Controllo del carico
6
Monitoraggio sul campo e monitoraggio di carico
7
Strutturare il report di allenamento
8
Utilizzare l’indice di fitness per lavori di recupero ed integrazione
9
Valutazione degli esercizi con palla
10
Conclusione e clip video di esercitazioni per la prevenzione

ADRIANO BIANCHINI

1
Presentazione e definizione del ruolo di riabilitatore
2
Come si integra la riabilitazione nel lavoro quotidiano di uno staff tecnico
3
Valutazione dell’entità dell’infortunio e dei tempi di recupero
4
Definire l’intervento del preparatore
5
Integrare l’aspetto mentale e fisico del recupero
6
Riflessioni per un recupero efficace
7
Recupero da stiramento del bicipite femorale – prima fase
8
Recupero da stiramento del bicipite femorale – seconda, terza e quarta fase
9
Riatletizzazione
10
Considerazioni sulla fase finale del recupero

GIOVANNI DE SARIO

1
Introduzione e definizioni
2
Il legamento crociato anteriore (LCA) – fattori predisponenti
3
I meccanismi traumatici
4
Cosa fare dopo la rottura del LCA, tecniche chirurgiche
5
La strategia riabilitativa
6
L’incubo del re-infortunio

STEFANO TIRELLI

1
Introduzione/Presentazione delle Tecniche comportamentali sportive
2
Definizione di cervello e mente
3
Il cervello
4
Studiare il cervello e la mente
5
L’atleta, l’uomo può cambiare
6
Cosa colpisce uno shock, per esempio un infortunio fisico
7
Il sistema emozionale
8
Interpretare un problema
9
Arousal
10
Flow e peak performance
11
Burnout e overtraining
12
Choking, slump e goal setting
13
Stile Fosbury e conclusione

STEFANO SANTORI

1
Metodo “mentalità vincente”
2
Cosa significa mentalità vincente
3
Entrare in una “bolla”, lasciando fuori quello che ci stressa
4
Il canvas della sconfitta vincente
5
Analisi della mentalità vincente

Scrivi una recensione per primo.

Per favore, accedi per lasciare una recensione
Aggiungi a lista desideri
Ottieni corso
Lezioni: 52